Caricamento Eventi

MARTEDÌ 27 OTTOBRE 2020 ORE 21:00

ATIR TEATRO RINGHIERA presenta
DI A DA IN CON SU PER TRA FRA SHAKESPEARE
conferenza-spettacolo
di Serena Sinigaglia
con Mattia Fabris, Arianna Scommegna e Serena Sinigaglia
scene Maria Paola di Francesco, assistente alle scene Marina Conti, scelte musicali Sandra Zoccolan, regia Serena Sinigaglia.

“A chi ha dimenticato le ragioni per cui amava il teatro, si consiglia ‘Di a da da in con su per tra fra Shakespeare’ di Serena Sinigaglia. E non tanto perché sia un bello spettacolo. Di fatto non è nemmeno uno spettacolo, è un efficace oggetto teatrale che si fa apprezzare per schiettezza, generosità e soprattutto perché zeppo di quella vita sempre più latitante dalle nostre scene. […]”

Sara Chiappori

 

Di a da in con su per tra fra Shakespeare è la storia di un amore. Dell’amore di Serena Sinigaglia, autrice e interprete di questa conferenza– spettacolo, per William Shakespeare. È la storia di una consapevolezza maturata negli anni, quella per cui “[…] i maestri, se sono veri maestri, devono aiutarci a illuminare la via per ritrovare noi stessi dentro all’opera che si sta studiando. Dovrebbero suggerirci le domande più appropriate per arrivare a quel senso di appartenenza di cui non si può fare a meno, se davvero si vuole fare esperienza di cultura […]”. Per questo Shakespeare – e come lui tutti i ‘classici’ – ci riguardano e in qualche modo parlano a noi: “perché la cultura non c’è, se non c’è il soggetto vivente che la vive. La cultura è relazione, sempre. Relazione tra le persone, tra i ricordi, tra le emozioni, tra i pensieri”. Questo il punto di partenza di ‘Di a da in con su per tra fra Shakespeare’, “la storia di come io e Shakespeare ci siamo prima odiati e poi amati pazzamente”, spiega la regista. “La storia della mia giovinezza e del mio mestiere. La storia di come sono arrivata a mettere in scena, appena ventenne, Romeo e Giulietta e Re Lear. La storia di una prima volta, la prima volta che scoprivo quanto vicina e toccante può essere la parola di un poeta, quanta concreta semplicità, quanta vita dentro le sue storie, quanta parte di me dentro i suoi versi”. Una storia molto personale e proprio per questo ‘raccontata da lei medesima’, dalla stessa Sinigaglia, in scena, con la collaborazione di alcuni attori della sua compagnia.


BIGLIETTI:

INTERI: Platea € 32,00 | 1° Galleria € 28,00 | 2° Galleria € 24,00